martedì 28 aprile 2015

Avengers: Age of Ultron (2015)

E finalmente anche io sono riuscita ad andare a vedere l'attesissimo Avengers: Age of Ultron, diretto e co-sceneggiato da Joss Whedon! Questa seconda avventura dei Vendicatori sarà stata all'altezza della prima? Segue recensione senza spoiler!


Trama: desideroso di proteggere la Terra, Tony Stark da inavvertitamente vita ad un programma senziente chiamato Ultron che, contrariamente alle aspettative del suo creatore, diventerà una pericolosissima minaccia per gli Avengers...


Nel 2012 The Avengers era stato il colpaccio definitivo della Marvel che, dopo una serie di film poco esaltanti dedicati ai singoli personaggi (a parte quelli di Iron Man), era riuscita ad imbroccare il giusto mix di azione, divertimento ed introspezione creando una pellicola a dir poco epica nel suo genere (e sottolineo nel suo genere, non stiamo a raccontarci di aver davanti un capolavoro della cinematografia mondiale). Logico pensare che le aspettative per questo Age of Ultron fossero alle stelle ma sarei una bugiarda se dicessi di averlo apprezzato quanto il suo blasonatissimo fratello maggiore. Il problema, neanche a dirlo, è una sorta di naturale ripetitività delle situazioni e il fatto che i personaggi, bene o male, fanno quello che ci si aspetta da loro, con conseguente perdita di quella sensazione di freschissima novità che mi aveva colpita come il pugno di Hulk durante la visione di The Avengers. Nonostante quest'inevitabile e soggettiva "perdita di meraviglia" mi sono però goduta alla grandissima Age of Ultron proprio per il fatto che avesse dentro tutto quello che volevo e che mi sarei aspettata da Joss Whedon, ovvero fantasmagoriche scene d'azione condite da abbondante morte e distruzione soprattutto durante le grandiose sequenze finali ambientate nell'immaginaria città di Sokovia (ma anche l'Hulk scatenato in Wakanda non scherza affatto, anzi!!), mirabolanti effetti speciali sempre più impressionanti e perfetti, ironia dosata in tempi e modi capaci di dare vita a piccole sequenze cult (al di là delle battute di Tony Stark, davanti alle quali bisogna sempre levarsi il cappello, quanto è mortale la gag del martello?), riferimenti nerd piazzati al punto giusto e senza esagerare e, soprattutto, un'innata capacità di dare a tutti i personaggi lo spazio necessario per esprimersi al meglio. Sotto i riflettori ci sono sì i "soliti" pezzi grossi Iron Man, Capitan America, Thor e Hulk che, come sempre, fanno faville, ma il bello di Age of Ultron è che questa volta c'è spazio anche per approfondire la personalità di personaggi "minori" ma non per questo meno affascinanti.


Joss Whedon ha giustamente sentito il bisogno di dare identità e coesione a questi Vendicatori che, ricordiamolo, non sono gli X-Men uniti da una causa comune ma un gruppo di egocentrici o solitari che perseguono ognuno i propri scopi; l'aspetto più intelligente di Age of Ultron nonché quello che lo diversifica a The Avengers è dunque la scelta di spingere questi eroi a scavare dentro sé stessi e mettersi in discussione rispetto al gruppo, mostrando lati inediti e sorprendenti di personaggi misteriosi come Vedova nera o Occhio di falco, dotati di abilità meno "eclatanti" rispetto a quelle dei loro compagni ma non per questo meno indispensabili alla squadra. Molto introspettivo è anche lo stesso Ultron, un Pinocchio 2.0 che appena nato è già colmo di risentimento e dolore nei confronti del suo un creatore e di una specie che vorrebbe sì salvare, ma a suo modo, portandola prima all'estinzione totale. Nonostante gli intenti grandiosi, questo nuovo villain a dire la verità è privo di quella caratteristica di "minaccia definitiva", di quell"aura potentissima" in grado di angosciare protagonisti e spettatori che lo avrebbe reso indimenticabile, però mi è piaciuto tantissimo per l'incredibile umanità che si riusciva a scorgere appena sotto la superficie metallica (d'altronde parliamo di James Spader, mica pizza e fichi). Sicuramente mi è piaciuto più del pur interessante ed ambiguo "fratello buono" Visione, che secondo me mostrerà tutto il suo potenziale nei prossimi film dedicati ai Vendicatori, e delle new entry Wanda e Pietro Maximoff; la Scarlet Witch ha dei poteri anche troppo somiglianti a quelli della Jean Grey degli X-Men (d'altronde, è anche vero che rendere visivamente qualcosa di potenzialmente invincibile e complicato come l'"alterazione delle probabilità" sarebbe stato un casino) ma la sua commovente ed esaltante evoluzione "Willowesca" verso il finale mi fa ben sperare per il futuro, mentre il povero sfighé Quicksilver perde pesantemente la sfida col suo omonimo di X-Men: Giorni di un futuro passato, nonostante sia sicuramente più vicino al Pietro cartaceo. Diffettucci a parte, posso quindi affermare tranquillamente che Whedon ce l'ha fatta anche stavolta e che continuerò a volergli bene ancora a lungo... oltre, ovviamente, ad aspettare con gioiosa e nerdissima trepidazione la prossima avventura degli Avengers!


Del regista e co-sceneggiatore Joss Whedon ho già parlato QUI. Robert Downey Jr. (Tony Stark/Iron Man), Chris Hemsworth (Thor), Mark Ruffalo (Bruce Banner/Hulk ma ovviamente la voce di Hulk trasformato è quella di Lou Ferrigno), Chris Evans (Steve Rogers/Capitan America), Scarlett Johansson (Natasha Romanoff/Vedova nera), Jeremy Renner (Clint Barton/Occhio di falco), James Spader (voce originale di Ultron), Samuel L. Jackson (Nick Fury), Don Cheadle (James Rhodes/War Machine), Aaron Taylor Johnson (Pietro Maximoff/Quicksilver), Paul Bettany (Jarvis/Visione), Cobie Smulders (Maria Hill), Anthony Mackie (Sam Wilson/Falcon), Hayley Atwell (Peggy Carter), Idris Elba (Heimdall), Stellan Skarsgard (Erik Selvig), Thomas Kretschmann (Strucker), Andy Serkis (Ulysses Klaue) e Josh Brolin (Thanos) li trovate invece ai rispettivi link.

Elizabeth Olsen (vero nome Elizabeth Chase Olsen) interpreta Wanda Maximoff/Scarlet. Sorella minore delle vajassissime gemelle Olsen, ha partecipato a film come Red Lights, Oldboy, Godzilla e Captain America: The Winter Soldier. Americana, ha 26 anni e film in uscita tra cui Captain America: Civil War, che dovrebbe uscire l'anno prossimo.


Julie Delpy interpreta Madame B. Francese, la ricordo per film come Killing Zoe, I tre moschettieri, Prima dell'alba, Un lupo mannaro americano a Parigi, Prima del tramonto, Broken Flowers e Before Midnight, inoltre ha partecipato a serie come E.R. Medici in prima linea. Anche sceneggiatrice, regista, produttrice e musicista, ha 46 anni e due film in uscita.


Linda Cardellini (vero nome Linda Edna Cardellini) interpreta Laura. Americana, la ricordo per film come Scooby - Doo, Scooby-Doo 2: Mostri scatenati e I segreti di Brokeback Mountain, inoltre ha partecipato a serie come Una famiglia del terzo tipo, Clueless, Una bionda per papà, E.R. Medici in prima linea e doppiato episodi di Robot Chicken. Ha 40 anni e due film in uscita.


Thanos avrebbe dovuto essere il villain della situazione al posto di Ultron ma giustamente Joss Whedon si è opposto e riusciremo a vederlo scatenarsi solo nel 2018 e 2019, quando usciranno i due film in cui sarà diviso Avengers: Infinity War che, tra l'altro, dovrebbero essere gli ultimi in cui comparirà Robert Downey Jr. nei panni di Iron Man; tagliato fuori da Age of Ultron anche Abominio, visto ne L'incredibile Hulk e interpretato da Tim Roth, che sarebbe dovuto tornare o come villain principale oppure come alleato del robottone. Dai personaggi che non ce l 'hanno fatta passiamo ora agli attori, con Saoirse Ronan che era stata brevemente presa in considerazione per il ruolo di Wanda Maximoff e Lindsay Lohan che non ha giustamente nemmeno passato l'audizione (bella Scarlet drogata!). Detto questo, pronti per il consueto riassuntone della continuity? Daje! Avengers: Age of Ultron segue Iron Man, L'incredibile Hulk, Iron Man 2, Thor, Captain America - Il primo vendicatore, The Avengers, Iron Man 3, Thor: The Dark World, Captain America: The Winter Soldier, Guardiani della Galassia e la serie Agents of S.H.I.E.L.D: se il film vi fosse piaciuto recuperateli e tenetevi pronti per l'arrivo di Ant-Man, Captain America: Civil War, Dottor Strange, Guardiani della Galassia 2, Thor: Ragnarok, Avengers: Infinity War - Part I, Avengers: Infinity War - Part 2 e probabilmente anche Pantera Nera. ENJOY!

37 commenti:

  1. Per me, invece, è stato una grossa delusione, confrontato con il primo.
    Ottima confezione, ma pochezza di intenti.
    Peccato.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Io per fortuna al diludendo non sono arrivata... più che altro ha il sapore di un film "di passaggio", più riflessivo e misurato. Forse per questo gli ho preferito il primo :P

      Elimina
  2. Non lo ancora visto, ma sto sentendo davvero pareri di ogni genere.
    Mi tocca aspettare mercoledì!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Io non potevo più aspettare, sono sincera :P

      Elimina
    2. Eheheh ti credo
      Purtroppo ho avuto troppi impegni che me lo hanno impedito Eheheh

      Elimina
    3. Sì, ricordo che me ne avevi accennato :) Dai che mercoledì è vicino!!

      Elimina
  3. Nonvedol'oraNonvedol'oraNonvedol'oraNonvedol'oraNonvedol'oraNonvedol'oraNonvedol'ora!!!!!
    Ad aspettare sulla riva del torrente chissà quando riuscirò.Uffa!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ma no, dai, per gli Avengers non si aspetta, serve un bello schermone megagigante!! :D

      Elimina
    2. Più che il puro voler risparmiare(spendiamo una follia in viaggi e bisogna raccoglierli da qualche parte),a frenarmi dall'andare al cinema è la maleducazione altrui.Ogni volta che vado al cine(ormai anni fa)c'è 1)quello che spippiola con lo smartphone per tutto il film(e mi rompe le palle con la luce)2)quello che mastica rumorosamente 3)quello che chiacchiera 4)il tizio dietro con le gambe inquiete che mi muove lo schienale .Insomma,non ho + pazienza,vuoi mettere la quiete di stare spaparazzati in mutande sul divano con i gatti spalmati addosso senza nessuno che rompe le palle?Senza contare che di solito lavoro al pomeriggio,quindi per lo spettacolo delle 8 finisco troppo tardi,e allo spettacolo delle 10 dormo della grossa(visto che di solito mi alzo alle 5.30).Tutto questo sproloquio(di cui non importava una ceppa a nessuno XD)per dire che dovrò aspettare e soffrire XD XD XD

      Elimina
    3. Azz, allora sì ti tocca davvero aspettare :(
      Per fortuna dalle mie parti la gente non è così tanto incivile, o meglio, per fortuna questi esseri fastidiosi li ho incontrati poche volte e li ho sempre cazziati a modo. Però la questione orari è spinosa assai, ti capisco!

      Elimina
  4. Fracassone come piace a me. Però la parte centrale l'ho trovata soporifera... Insomma, stigranca... della famiglia di Hawkeye!!! Comunque divertente!!! A me è piaciuto molto. Gli ho dato un bell'8!!!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Pensa che a me invece quel pezzo è piaciuto tantissimo, l'ho trovato sorprendente :)

      Elimina
  5. Io me lo sono goduto un frappo e 1/2.Ne ho apprezzato il taglio fortemente perculistico dei personaggi maggiori, il ridimensionameno smaccato del personaggio Vedova Nera a favore di "nat" e tutto l'apparato altro, oltre l'action duro & puro.
    E fatico anche a capire tutta questa delusione imperante per l'internet rispetto alle aspettative che tutti dicono di aver avuto, tanto che ne ho partorito un dizionario, dalle mie parti...

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Mah, la mia delusione non è proprio tale, è più un "meglio di Avengers era impossibile fare ma chissenefrega". Come ho detto dalle parti del Ford, l'unica cosa che mi ha proprio fatto storcere il naso (ma lì non dipende dalla qualità del film in sé) è il fatto che nei prossimi film dovremo sorbirci dei surrogati poco carismatici di Avengers...

      Elimina
    2. Temo anche dei surrogati poco carismatici alla regia... Ma sono molto speranzoso per Civil War

      Elimina
    3. Qui bisogna solo incrociare le dita ma come Ciccio Whedon ce ne sono pochi!

      Elimina
  6. Il film ha sicuramente dei difetti e di certo non era facile comprimere tutta quella roba in un film, senza che durasse 4 ore ! Ma in fin dei conti mi sembra che sia bilanciato meglio rispetto al primo, dove c'era una parte discorsiva nel mezzo anche troppo lunga e poco ritmata. Stavolta invece i dialoghi sono più brillanti e alternati a delle scene d'azione super-fracassone, anche se a volte, in effetti, fin troppo confusionarie....
    Alla fine, cmq, promozione per Whedon anche da parte mia ! Non credo che molti sarebbero riusciti a fare di meglio....! ;-)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. A me in realtà è sembrato che il primo fosse più bilanciato in questo senso invece, mentre questo fatica a trovare coesione, perdendosi un po'. Però alla fine le due ore e fischia mi sono passate in un lampo! :)

      Elimina
  7. Non dire X-Men!! che la Fox poi ti fa causa! ;-) Concordo con te, Whedon sa sempre dare il meglio con i personaggi minori, e mi fa piacere leggere che non sono il solo ad usare la sottovalutatissima espressione "Mica pizza e fichi" ;-) Gran commento... Cheers!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Azz, hai ragione! E per fortuna non ho nominato Magneto!
      Grazie di avermi letta, come sempre :D

      Elimina
  8. Quanto sono pucciosissimi Vedova ed Hulk? *.*

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Troppo u__u E lui è scemissimo :P

      Elimina
  9. Concordo con te! Ho apprezzato anch'io i tentativi che fa sui personaggi seppur poco riusciti. Poi è stato divertente comunque :-D

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Divertensissimo ed emozionante dall'inizio alla fine, quanto ai personaggi nuovi hanno ampio spazio di miglioramento!

      Elimina
  10. Non so perché ma l' infoporn alla fine è bellissimo, e con gli anni diventerà sempre più lungo xD

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ahahah talmente lungo e tra talmente tanti anni che non so neppure se sarò ancora qui a scrivere!

      Elimina
  11. Io conservo il biglietto del cinema nella speranza che un giorno la Disney mi restituisca i soldi spesi. Maledetti Avengers, si progettano film sino al 2028. Nemmeno i viaggi spaziali hanno una programmazione precisa e lunga come quella dei film Marvel.
    Speriamo che lo stampino con cui alla Marvel fanno i film (visto che sono tutti uguali) si consumi presto.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ahaha, come si dice, stai fresco :P anzi, ti chiederanno sempre più soldi!
      Scherzi a parte, io spero esauriscano lo stampino prima di Guardiani della Galassia 2, così che Gunn possa avere più campo libero e renderlo ancora più folle :P

      Elimina
  12. Mi permetto una piccola cricita alla tua recensione: mi sarebbe piaciuto che almeno si capissero/intuissero/immaginassero le origini dei due gemellini.
    Per il resto concordo in toto, i focus su Occhio di Falco e su Vedova Nera mi piacciono.
    Ti faccio una domanda: il fatto che Iron Man (e dico lui perchè per me è quello in cui sta cosa si noti di più) continui a comportarsi come Iron Man, come ci si aspetta faccia un "Genio, Miliardario, Playboy, Filantropo" (si il maiuscolo è oluto), è un pregio o un difetto?
    Mi spiego meglio. Se hanno tratteggiato così bene il pg in questione da renderci consapevoli della sua "natura" è da considerarlo un difetto dei film precedenti? O un pregio? Non lo so, io sono perplesso.
    D'altronde è, la domanda è quasi identica e di questi tempi Jokeriani è d'obbligo, un pregio o un difetto che un pg si comporti come ci si aspetti faccia? Per dirla come qualcuno con una stella ad otto punte sul mantello: da un lupo ti aspetti che morda e non che giochi a scacchi.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Le origini dei due gemellini si intuiscono nel momento in cui ti dicono che sono due ragazzi (umani, non esistono i mutanti nell'universo cinematografico Marvel/Disney) che hanno scelto di venire geneticamente modificati da Strucker. Guai a nominare Magneto! XD

      Per quel che riguarda la tua domanda, sto cominciando un po' a percepirlo come un difetto. In questo film e anche nell'ultimo Iron Man si evince un pallido tentativo di dare un po' più di profondità e complessità al personaggio ma percepisco sempre un "freno", forse per il timore che cambiando radicalmente il personaggio i fan insorgano... è questo il brutto dello "stampino" di cui parlava su Vincenzo.

      Elimina
    2. Eh appunto il problema siamo noi...vogliamo qualcosa di nuovo che sia uguale al precedente.
      "Se vogliamo che tutto rimanga come è, bisogna che tutto cambi" diceva il famoso due di Lampedusa (Giuseppe e Tommaso)

      Elimina
    3. Non siamo mai contenti, insomma :P

      Elimina
  13. Piaciuto meno del primo (l'effetto novità è un'arma da non sottovalutare) ma comunque una tamarreide come piace a me. E poi le rimpatriate coi vecchi amici sono sempre belle.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ma sì, che diavolo. Alla fine, era come uscire a sbevazzare con degli amici che non si vedevano da tempo!

      Elimina
  14. Io stavolta ho passato. Magari recupererò sul piccolo schermo.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Se non sei eccessivamente appassionata del genere forse faresti meglio... ma Hulk che spacca merita sempre molto su schermo gigante! :P

      Elimina

Se vuoi condividere l'articolo

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...