giovedì 12 dicembre 2013

(Gio)WE, Bolla! del 12/12/2013

Buon giovedì! Sentite aria di festa nell'aere? Io no, sembro il Grinch, ma perlomeno questa settimana riuscirò a tornare al cinema visto che a Savona hanno miracolosamente tenuto Blue Jasmine ed è uscito il secondo capitolo della saga di Peter Jackson. Vediamo cos' altro danno e... ENJOY!!

Lo Hobbit – La desolazione di Smaug
Reazione a caldo: aggiudicato!
Bolla, rifletti!: Il primo Hobbit non mi era affatto dispiaciuto, come potete leggere QUI. Nel frattempo, ahimé, me lo sono però dimenticata e lo stesso vale per il libro da cui sono state tratte queste pellicole, quindi speriamo che il buon Jackson faccia un minimo di riassunto o sarò fregata!

Il segreto di Babbo Natale
Reazione a caldo: ma cos’è?
Bolla, rifletti!: Animazione natalizia inglese per bambini, che almeno nella versione originale vanta la presenza della splendida voce di Tim Curry. Qui in Italia risulterà l’ennesimo, evitabile cartone animato cheap adatto giusto per la stagione ma.. occhio a portarci i bambini un po’ più grandicelli, perché pare che la pellicola sia “così noiosa che andrebbe presa a calci!”. Bimbo di nove anni dixit. Credo sia meglio aspettare Frozen.

Dietro i candelabri
Reazione a caldo:
meglio tardi che mai.
Bolla, rifletti!: dico solo “Andatelo a vedere. Subito!”. La mia recensione la trovate QUI.

Un fantastico via vai
Reazione a caldo: per me c’è solo il vai via.
Bolla, rifletti!: Pieraccioni ha smesso di esercitare il suo già scarso appeal sulla sottoscritta dai tempi di Fuochi d’artificio. Sono passati 16 anni, per dire. E lui si ostina a riproporci sempre il terribile duo Panariello/Ceccherini raccontando la solita storia di un uomo disadattato che vorrebbe ritornare ragazzo. Ma basta con ‘sta sindrome di Peter Pan in salsa toscana, basta, maremma maiala!!

Al cinema d’élite compare invece un inquietante film uscito nel resto d’Italia a fine ottobre..

Un castello in Italia
Reazione a caldo: oddio…
Bolla, rifletti!: un film DI Valeria Bruni Tedeschi, CON Valeria Bruni Tedeschi, PER Valeria Bruni Tedeschi, immagino. Sì perché è un film vagamente autobiografico. Posso dire che non mi importa proprio di conoscere la vita romanzata della sorella di Carla Bruni? Con tutti i recuperi che si potevano fare (nello stesso periodo uscivano in Italia Miss Violence e il pregevole Blancanieves, per esempio…) hanno dovuto tirar fuori dalla naftalina proprio ‘sta roba? Mah… de gustibus…

9 commenti:

  1. Per fortuna "mia" ho visto solo il film su Liberace...il resto lo lascio a te Bolla!
    Soprattutto il simpaticissimo Pieraccioni! :-(

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Pieraccioni anche meno! XD
      Allora Behind The Candelabra ti è piaciuto?

      Elimina
    2. Trattato con sbrigativa superficialità in alcuni punti; per il resto ben fatto e ben recitato.

      Elimina
  2. Dietro i candelabri me lo ricerco in lingua originale.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Per forza, secondo me rende molto di più!

      Elimina
  3. dietro i candelabri è stato distribuito malissimo, una manciata di sale e pochissimo incasso, peccato, sembra bello, un domani lo recupero senz'altro, mitico Douglas.

    Su pieraccioni, concordo i primi due film Laureati e Ciclone erano carinissimi, ma poi??? tutti filmetti fotocopia da 4 soldi, ormai non sa più che inventarsi, meglio che si ritiri

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Dietro i candelabri lo trovi molto facilmente visto che è passato prima in TV quindi dagli una chance.
      Quanto a Pieraccioni è buono giusto per la prima serata con Carlo Conti XD

      Elimina
  4. Domani mi vedo lo Hobbit!
    Cavolo non vedo l'ora

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Uff, io spero di riuscire a vederlo... ç__ç

      Elimina

Se vuoi condividere l'articolo

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...