martedì 15 dicembre 2015

Deathgasm (2015)

Arrivo in ritardo come al solito, dopo che lo ha fatto mezza blogosfera, a dire la mia su Deathgasm, scritto e diretto dal regista Jason Lei Howden.


Trama: il giovane Brodie, vessato dalla vita e dalla famiglia adottiva, cerca sfogo e riscatto nel metal. Assieme allo scapestrato amico Zakk penetra un giorno nella casa di un ex cantante metal ed entra in possesso di uno spartito capace di evocare realmente dei demoni...


Deathgasm è un'esilarante e splatterosa sferzata di energia, come non si vedeva dai tempi del primo Peter Jackson, regista al quale Jason Lei Howden rende palesemente omaggio. Come accadeva nelle prime pellicole di Peter Jackson, la trama di Deathgasm parte dalla presenza di un branco di sfigatissimi disadattati costretti a vivere in una cittadina persa in mezzo al nulla, dove la mentalità degli abitanti è talmente ristretta da essere al limite del parodico; l'unico mezzo che hanno questi reietti di realizzarsi o fuggire alla dura realtà che li circonda è il Metal, genere musicale capace di trasportare i cultori all'interno di geniali sogni ad occhi aperti fatti di donne nude, violenza e potere. Non passa molto, ovviamente, prima che la stupidità congenita dei protagonisti, unita alla loro voglia di rivalsa, scateni un'apocalisse splatter che non risparmia nessuno, né gli abitanti della cittadina né gli stessi spettatori, costretti a vergognarsi di fronte alla risata catartica e liberatoria che sgorga inevitabilmente davanti alle goduriose macellate perpetrate da indemoniati bruttissimi e realmente terrificanti. La brutalità Jacksoniana che permea la pellicola non è minimamente mitigata dal piglio ironico dei dialoghi e della maggioranza delle situazioni, anzi, il contrasto tra questi due elementi rende Deathgasm una delle migliori commedie horror (oppure horror comici?) viste quest'anno ma a tratti alcune sequenze fanno davvero paura oltre a provocare istintivo ribrezzo.


Deathgasm è fondamentalmente quello che avrebbero dovuto essere l'orrido Paganini Horror e il fin troppo citazionista Le streghe di Salem (che pur mi è piaciuto moltissimo!), con la musica capace di evocare i demoni peggiori e cancellare letteralmente le inibizioni e le difese mentali di chi la ascolta ma anche di rendere più forti coloro che in essa credono e ripongono ogni speranza. Non è un caso che abbia citato Paganini Horror, per quanto imbarazzante: un po' La casa e un po' Splatters - Gli schizzacervelli, il film di Jason Lei Howden ha infatti un sapore vintage e "grezzo" che ricorda molto gli anni '80 e che è capace di renderlo molto gradevole, perfetto per un genere di musica dura, pura ma anche "vecchia" come il Metal originale, non contaminato dai mille sottogeneri di cui i protagonisti si prendono gioco nel corso della pellicola. A proposito dei protagonisti, diciamo che il punto forte del cast non è la recitazione ma la presenza di personaggi ben scritti, ben caratterizzati e soprattutto divertenti, capaci di non scomparire sotto le tonnellate di sangue e viscere che vengono loro riversate addosso a secchiate; l'unico neo della pellicola potrebbe giusto essere l'utilizzo di villain umani non proprio all'altezza, interpretati da caratteristi privi del carisma necessario a bucare lo schermo. Poco danno: come ho detto, non è che gli attori siano molto importanti in un film come questo, anzi. L'importante è l'allegra sconsideratezza (e la bravura, ché la regia è frizzante e piena di escamotage grafici molto carini) con la quale Jason Lei Howden ha riproposto il binomio Metal/Morte realizzando le peggiori paure dei bigotti benpensanti e facendo divertire noi malvagi come dei bambini. D'altronde, come diceva JB in Tenacious D e il destino del mondo: "Dio can you hear me? [...] My father thinks you're evil but man, he can suck a cock!".Guardate Deathgasm, datemi retta, e al diavolo il buonismo!

Jason Lei Howden è il regista e sceneggiatore della pellicola, al suo primo lungometraggio. Neozelandese, è soprattutto artigiano degli effetti speciali e talvolta attore.


Milo Cawthorne, che interpreta Brodie, è stato il Power Ranger verde nella serie Power Rangers RPM. Detto questo, se Deathgasm vi fosse piaciuto recuperate Suck, Le streghe di Salem e Stage Fright. ENJOY!


33 commenti:

  1. L'ho visto dopo le segnalazioni di molto blog... E' stata una piacevole sorpresa!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. E dove lo hai trovato, letteralmente, il fegato di vederlo? :P Scherzo, sono contenta che ti sia piaciuto!

      Elimina
  2. Divertentissimo,io ed il Khal ce la siamo spassata alla STRAGRANDE.
    Senza contare che noi da giovani eravamo proprio come loro ;)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Allora a maggior ragione immagino l'abbiate adorato! :)

      Elimina
    2. Giochi di ruolo inclusi!Dovevi vedere il Khal giovanissimo nel suo periodo glam metal(mi pare ne parlassimo già) XD Orecchini di piume fucsia,pantaloni leopardati in tinta,capelli cotonati.Uno spettacolo <3

      Elimina
    3. (lo so che questi del film non sono glamsters,ma eravamo comunque piccoli metallari)

      Elimina
    4. Non me ne avevi parlato ma adesso non so perché ho un flash devastante e ho bisogno di riguardare Velvet Goldmine, subBito (anche se col metal non c'entra una mazza ma è molto glam)!!

      Elimina
  3. Tanto per darti un idea XD
    Avrà avuto 16/18 anni qua,è passata una vita XD

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Il Kahl è diventato ufficialmente il mio idolo!!!! *__*

      Elimina
    2. Questa qui è pure meglio XD XD Qui era "a metà strada",fra il ragazzino glamster che era ed il tassinaro barzotto e con sempre meno capelli col quale vivo adesso XD Capirai,per me che soffro di una grave forma di tricofilia,cos'era quando li aveva così!!!!!

      Elimina
    3. Belan ma che bei capelli!!! Foto troppo bella, complimenti!! (ma povirazzo, Tassinaro barzotto, spero che il khal non sia un habitué di questo blog XDXDXD)

      Elimina
    4. Tranquilla,lui i blog non li legge.Gli faccio io il riassunto di ciò che i miei vari blogger di fiducia dicono sui film ;)
      Cmq è stato lui a dirmi "sì,ma dighe che desso go la pansa e me xe cascai i cavei" (sì,ma diglielo che ora ho la pancia e mi sono caduti i capelli)XD
      Che poi non ne ha tanta,è che era sempre magro come un chiodo,ed ora che ha un pò di panzetta da uomo sedentario,si sente tipo obeso :/ Per quanto riguarda i capelli,si sono diradati,ma per essere un ometto di 44 anni suonati si difende!E poi è così alto che da sopra pochi lo guardano,per vedere che in cima alla testa non ne ha come una volta ;)
      La foto era di uno shooting professionale che aveva fatto col suo gruppo :)

      Elimina
    5. Ahaha da quello che leggo siete davvero una coppia bellissima e divertente, prima o poi vi conoscerò!! :)

      Elimina
    6. Grazie Bollina cara!piacerebbe tanto anche a me <3 prossima primavera organizziamolo questo megaraduno!O magari prima o poi convinco il Khal a saltare su un treno e a gironzolare con me per lo stivale per andare a trovare le mie blogger preferite :D

      Elimina
    7. Grazie Bollina cara!piacerebbe tanto anche a me <3 prossima primavera organizziamolo questo megaraduno!O magari prima o poi convinco il Khal a saltare su un treno e a gironzolare con me per lo stivale per andare a trovare le mie blogger preferite :D

      Elimina
    8. L'idea di un megaraduno sarebbe veramente valida!! :D Secondo me ci divertiremo tantissimo!!!

      Elimina
    9. Ford proponeva un agriturismo con sfascio alcoolico in compagnia,io a quello non posso partecipare perché vengo col Khal (astemio),ma trovarsi in qualche bel posto in campagna che ne so,verso l'alta Toscana sarebbe carinissimo,magari facciamo anche dei giochi a tema cinefilo nel pomeriggio,prima della cena alltughedernau XD
      If you can dream it,you can do it ;)

      Elimina
    10. Il Khal lo lasciamo col mio ragazzo, che non è astemio ma poco ci manca, quindi sarebbe in buona compagnia :) Sai che bello poi quando devono riportarci vive a casa? XDXD
      Sarebbe davvero una figatissima, tra l'altro la Toscana forse sarebbe un luogo capace di mettere d'accordo tutti!

      Elimina
    11. Ford proponeva un agriturismo con sfascio alcoolico in compagnia,io a quello non posso partecipare perché vengo col Khal (astemio),ma trovarsi in qualche bel posto in campagna che ne so,verso l'alta Toscana sarebbe carinissimo,magari facciamo anche dei giochi a tema cinefilo nel pomeriggio,prima della cena alltughedernau XD
      If you can dream it,you can do it ;)

      Elimina
  4. Mitico davvero.
    Una delle sorprese più divertenti di questa seconda metà dell'anno.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ahaha sapevo che sarebbe rientrato di diritto nel novero dei tuoi preferiti! :D

      Elimina
  5. Se tu arrivi in ritardo figurati che io neanche lo conoscevo, quindi grazie del tuo ritardo e lo recupero sicuro, 'ché il primo Peter mi manca tanto

    RispondiElimina
    Risposte
    1. E' sfacciato come il vecchio Peter questo film. Altro che Hobbits!!! :)

      Elimina
  6. Nemmeno io lo conoscevo, pensa che figuraccia. Altro che esperto di horror, che figura che ci faccio!
    :(

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Beh ma ne escono così tanti al mese che stare dietro a tutti (e soprattutto distinguere le ciofeche da quelli meritevoli) è diventato praticamente un lavoro!

      Elimina
  7. Da ex metallaro non posso perderlo XD

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Decisamente, se sei un ex metallaro, no! Ti divertirai un sacco!

      Elimina
  8. Oddio, mi ispira un sacco! Amo il metal!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Comprendo ma per te temo sia troppo sanguinoso, potrebbe farti paura! :(

      Elimina
  9. Mi ispira molto! Mi ricorda il cultissimo Morte a 33 giri!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Non l'ho mai visto quello ma ora che me l'hai detto sono andata a leggere la trama e sì, è similissimo! Urge recupero!

      Elimina

Se vuoi condividere l'articolo

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...