martedì 30 settembre 2014

L'impero dei Lupin (1991)

Dopo la zamarreide di Meniamo le mani vediamo di proseguire con un classico post sul ladro gentiluomo creato da Monkey Punch: oggi parlerò dello special TV L'impero dei Lupin (ルパン三世 ナポレオンの辞書を奪え Rupan Sansei - Naporeon no jisho o ubae), diretto nel 1991 dal regista Osamu Dezaki. Già vi avviso, sarò brevissima...


Trama: Lupin decide di partecipare ad una corsa di auto d'epoca per vincere il dizionario di Napoleone, nel quale è nascosto il segreto legato al tesoro dell'impero dei Lupin. Purtroppo, anche le varie potenze mondiali puntano al tesoro...

No Maria, io esco!
L'impero dei Lupin è al momento lo special TV dalla qualità più scadente in assoluto, sia per quanto riguarda la trama che per quel che riguarda i disegni e per questo non meriterà più di un paragrafo. Il character design è imbarazzante e in ogni sequenza i personaggi sembrano disegnati da 20 mani diverse, perlopiù ignoranti delle regole base dell'anatomia soprattutto per quanto riguarda quella facciale: ogni primo piano è letteralmente raccapricciante, persino gli occhi mutano di fotogramma in fotogramma. Al fastidio di riuscire ad arrivare alla fine cercando di ignorare la pochezza grafica dello special si aggiunge anche quello di dover sopportare una storia noiosissima e inconcludente dove le psicologie dei personaggi sono appena abbozzate e dove, fondamentalmente, le arti criminali di Lupin si limitano giusto alla prima parte, ambientata al MOMA di New York. Per il resto del film, purtroppo, il ladro gentiluomo somiglia più ad un meccanico/inventore oppure si diverte a fare il cosplay del povero, bistrattato Zenigata e non bastano le apparizioni un po' più sostanziose di Jigen a risollevare le sorti dello special, apprezzabile solo per un brevissimo flashback a immagini fisse simile alla tecnica con cui venivano realizzate le scene "topiche" di Lady Oscar. Se avessero realizzato tutto L'impero dei Lupin con questo stile (e se in Italia avessimo evitato di ricorrere ad un doppiaggio imbarazzante, soprattutto per quel che riguarda la resa di un presunto accento americano), molto probabilmente sarebbero riusciti a raggiungere e superare la sufficienza ma in questo caso, purtroppo, per me è NO. Al prossimo film Lupinesco!

Farlo tutto così no,eh?
Del regista Osamu Dezaki ho già parlato qui.

Ricordandovi che lo special è conosciuto in Italia anche col titolo Il tesoro degli avi, Lupin III - Ruba il dizionario di Napoleone! e Il dizionario di Napoleone, se L'impero dei Lupin vi fosse piaciuto andate a queste coordinate e avrete l'imbarazzo della scelta con i titoli di cui finora ho parlato. ENJOY!




4 commenti:

  1. Questo mi manca... non lo ricordo proprio!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Effettivamente è così insignificante che non sapevo quasi cosa scrivere ma sono pignola, non potevo far finta di non averlo visto...

      Elimina
  2. Non concordo per niente. XD Inferiore ai primi due, ma meglio del quarto. Io lo trovo divertente e spigliato e con i momenti tra Lupin e la poliziotta simpatici e carini. Non l' ho trovato neanche male graficamente e il doppiaggio secondo me è ben fatto.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. De gustibus, per fortuna! Altrimenti saremmo tutti uguali :)
      Grazie per essere passato!

      Elimina

Se vuoi condividere l'articolo

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...