martedì 7 luglio 2015

Bolla's Top 5 - Summer Horrors

Yeeh, una Top 5, quanto tempo!! Sarò brutalmente sincera, l'evento nasce dal fatto che non ho avuto molto tempo di guardare film e recensirli in questi giorni ma fortunatamente il periodo estivo e l'imminente Notte Horror Blogger Edition 2015 cascano a fagiuolo per parlarvi di quali horror abbiano accompagnato le calde notti durante l'ultima infanzia e la prima adolescenza. E i vostri, se ci sono, quali sono stati? ENJOY!


5. La notte dei morti viventi
Il remake di Tom Savini è stato uno dei primi film registrati da Notte Horror e nonostante sia diventato uno dei miei must, tanto da averlo poi riguardato almeno due/tre volte all'anno negli anni a venire, ricordo che la mia prima reazione era stata: "Embé? Cribbio ma non è possibile che spuntino morti da tutte le parti dopo solo due minuti!! Ma che vuol dire, perché??? NON HA SENSO." Beata ingenuità. E bravo Savini che in seguito mi avrebbe portata a recuperare l'originale di Romero.

4. La casa 7
"CheMMerda!" vi sento già dire. E avete ragione, ché questo emulo di Sotto Shock, chiamato La casa 7 senza che ci fosse la 6 di mezzo (volendo possiamo contare La casa di Helen. Ma non avete idea di quanto mi fossi incarognita all'epoca, convinta che Italia 1 ne avesse saltato un capitolo!!) non si può proprio guardare, nonostante sequenze di alta macelleria. Ma è il primo e unico horror che sono riuscita a fare vedere ad una mia amica completamente digiuna, quindi non posso non volergli bene.

3. The Mangler - La macchina infernale
Beh, di questo vi ho già parlato l'anno scorso. Visto, rivisto e stravisto milioni di volte, con un Robert Englund che gigioneggia senza ritegno ed ettolitri di sangue, mi ha tenuto compagnia più di una volta nelle giornate estive piovose.

2. Cimitero vivente
Ancora Stephen King, amata compagnia estiva sia in versione cartacea che cinematografica. A differenza delle quattro supercazzole che ho nominato nella Top 5, Cimitero vivente è un capolavoro (ed è per questo che non ho mai avuto il coraggio di recensirlo), fa una paura fotonica e mette un magone infinito. Non proprio adatto al periodo estivo leggero ma comunque è in grado di richiamarmi l'adolescenza e le vacanze più di molti altri film.

Gelatiii!! Chii vuole i gelatii? Ma come? Non avete passato una felice, felice giornata? Mal ve ne incolga! Questo, assieme a Milo, è stato IL caso dell'estate credo 1996, massimo 1997: TUTTI l'avevamo visto, NESSUNO di noi lo aveva capito e apparentemente neppure apprezzato ma nessuno se lo è dimenticato. E io è da allora che cerco disperatamente il DVD per rimpiazzare la cassetta ormai rovinata dalle millemila visioni di quest'incredibile trashata senza vergogna!


Con questo post colgo l'occasione per dirvi che dalla settimana prossima comincerà la Notte Horror On the Blog 2015: ogni martedì, fino a settembre, DUE post a tema horror sui vari blog che partecipano all'iniziativa, uno alle 21 e uno alle 23. Non c'è ancora un calendario definitivo ma dovrebbero cominciare il 14 luglio Montecristo con Il conte Dracula e Director's Cult con The Wicker Man. Save the date e... ENJOY!

It's coming...!

21 commenti:

  1. La notte dei morti viventi non è un bel film, gli zombi sono si muovono!!! Non c'è niente di cui aver paura. Poi c'è un momento in cui ripete la frase due volte il signore di colore

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Gli zombie si muovono per definizione, sono morti viventi! :D
      E come al solito la paura è soggettiva, personalmente trovo molto più inquietante l'originale del remake!

      Elimina
  2. La notte dei morti viventi non è un bel film, gli zombi sono si muovono!!! Non c'è niente di cui aver paura. Poi c'è un momento in cui ripete la frase due volte il signore di colore

    RispondiElimina
  3. Mi stavo scoraggiando, dato che oltre al Romerone praticamente mi mancano tutti, e poi... Eccolo là, i gusti del terrore! L'ho visto anch'io da pischella e confermo: nessuno capiva, tutti lo citavamo. Andrebbe rivisto. Ma piuttosto, da amante di King, devodevo recuperare il cimitero, vero?

    RispondiElimina
    Risposte
    1. I gusti del terrore va rivisto e recensito, è troppo divertente. E Cimitero vivente è, dopo Shining, Carrie e Le ali della libertà, il miglior adattamento Kinghiano di sempre quindi guardarlo!!!

      Elimina
  4. Cimitero Vivente! Il padre di tutti gli Horror estivi ;-) Ma non scherzano nemmeno The Mangler e il remake di Savini del capolavoro del suo amicone Romero ;-) Post fighissimo! Ottimi consigli ;-) Cheers!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ahaha grazie!
      Speriamo di poter tornare presto con le recensioni serie, ché qui film ne vedo ma il tempo di scrivere qualcosa è nullo T__T

      Elimina
  5. Non ne ho visto manco uno.
    Ma non è che sono delle trashate clamorose? ;)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Cimitero vivente assolutamente no, è un capolavoro horror, gli altri film vanno dalla supercazzola (I gusti del terrore. Che però, dovresti assolutamente guardare perché è un cult trash d'annata!!) alle belinate da ricordare con affetto :D

      Elimina
  6. Ammetto che non ne ho mai sentito manco uno XD

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ti concedo di non averli mai visti ma addirittura mai sentiti... shame on you!! :D

      Elimina
  7. Hai dimenticato un supercult come "Paganini Horror" di proposito?

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Porca miseria come ho potuto!! :D

      Elimina
  8. Ma davvero Cimitero Vivente lo ritieni un capolavoro?
    Io amai il libro, il film è solo caruccio però.
    Peccato. :)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ho adorato sia il libro che il film, terrificanti entrambi, quindi sì :)

      Elimina
  9. La prima volta che ho visto Pet Sematary mica mi era piaciuto. Poi sono andata a letto e mi sono sognata Zelda. Per svariate notti di fila. Quindi ciao.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ecco, appunto. Tra Gage e Zelda potevano tranquillamente battersi il cinque! :P

      Elimina
  10. Cabin in the woods e basta direi.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Beh, e mi dici nulla? Io l'ho adorato! :D

      Elimina
  11. Sinceramente ho visto solo La notte dei morti viventi di Savini e sentito nominare Cimitero Vivente. Gli altri 3 sono praticamente sconosciuti. Devo recuperare La Casa 7, promette vagonate di momenti trash.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Intanto recupera Cimitero vivente, che è moolto meglio!! :) E comunque il più trash è I gusti del terrore, senza dubbio!

      Elimina

Se vuoi condividere l'articolo

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...