venerdì 10 febbraio 2017

Lupin III vs Detective Conan (2009)

Torna anche nel 2017 l'appuntamento con i film di Lupin (dai che ne mancano ancora "pochi"!!), oggi con un ospite d'eccezione, ovvero il saccente investigatorucolo inventato da Goushou Aoyama: preparatevi ad un post su Lupin III vs Detective Conan (ルパン三世VS名探偵コナン - Rupan Sansei vs Meitantei Konan), film TV diretto nel 2009 dal regista Hajime Kamegaki.


Trama: Lupin e Conan si ritrovano coinvolti nelle vicende del regno di Vespania dal momento in cui Lupin decide di rubare il tesoro nazionale mentre Conan cerca di salvare l'amica Ran, sosia della principessa del regno e per questo a rischio di venire uccisa da chi non la vorrebbe come regina...



Sinceramente? Lo ricordavo peggio. Dopo la camurria di Lupin III vs Detective Conan - The Movie avevo paura di riguardare il film TV che ha dato origine a questo scomodo crossover, invece alla fine mi sono divertita abbastanza, con tutti i limiti del caso, forse perché sto ricominciando ad interessarmi seriamente allo studio della lingua giapponese, chissà. O forse perché dopo una serie di film TV tutti uguali ho accolto con gioia persino il cambiamento inopportuno introdotto dalla creatura di Goushou Aoyama e dico inopportuno perché è anche grazie a questo crossover che Lupin si è ridotto ad essere il minkia de L'avventura italiana (ma a febbraio uscirà in Giappone Chikemuri no Ishikawa Goemon, col divino Takeshi Koike alla regia, e allora fuck! al Lupin per mocciosi!), tanto buonino come Lupo De' Lupis. Il film, a dire il vero, parte più come un caso alla Detective Conan che un'avventura di Lupin: durante una battuta di caccia muoiono la regina ed il principe di Vespania, la prima uccisa da un colpo di fucile e il secondo suicidatosi per il senso di colpa, convinto di avere sparato erroneamente alla madre. Stacco sulla principessa ormai orfana, casualmente identica a Ran e costretta ad un viaggio in Giappone nonostante le piovano addosso minacce dai ribelli, due elementi che portano allo scambio delle due ragazze e al coinvolgimento di Conan e Goro nelle vicende del regno e nelle indagini legate alla morte dei due. Cosa c'entrano Lupin e soci con tutto questo casino, dunque? Beh, Lupin è pronto a rubare la corona di Vespania, Jigen è stato introdotto a palazzo come guardia del corpo della principessa nonché sensei delle forze armate del paese e Fujiko, come al solito, è l'elemento imprevedibile del gruppo, mossa da scopi che conosce solo lei. Mancano solo Zenigata e Goemon i quali, purtroppo, hanno ben poco spazio (lo stesso vale per i comprimari di Detective Conan come l'ispettore Mori e il suo tirapiedi nescio ma vogliamo paragonarli? Ecco, no, per favore) in questa storia di omicidi, tentati furti, mattane giovanili e colpi di stato.


La trama, creata per far incontrare i personaggi principali delle due famosissime serie, non è altro che un pretesto ma, a parte un paio di problemini logici (se Jigen è la guardia del corpo della principessa perché non va con lei in Giappone ma rimane invece a grattarsi le balle in Vespania?), funziona: l'interazione tra il piccolo spaccamaroni con Lupin, Jigen e Fujiko, gli unici tre che entrano in contatto diretto con Conan, non è troppo forzata e rispetta le psicologie dei personaggi, dando anche il la a siparietti divertenti come la paternità coatta di Jigen, al quale viene appioppato il moccioso che gli resterà accozzato anche nel prossimo film, oppure il delirio finale nel quale il solito barbatrucco con cui Conan addormenta Goro e lo usa come marionetta per spiegare le dinamiche del delitto du jour  non va proprio come dovrebbe andare. Accanto a queste cosette divertenti c'è però anche la fastidiosa necessità di rendere Lupin e soci "buoni" ed accettabili "colleghi temporanei" di Conan. Niente pistola a Jigen quindi, che viene sì identificato come killer ma nel film TV non tocca un'arma, niente furti per Lupin o Fujiko, la quale porta a casa solo i soldi per aver fatto da balia alla principessa, niente zozzerie a parte il remake della storica scena in cui Lupin cerca di saltare addosso a miss Mine per poi ritrovarsi in boxer spalmato contro un muro e un paio di dialoghi a sfondo "piccante" sul finale durante i quali, fuori campo, Fujiko prende in giro quello che, di fatto, è un adolescente nel corpo di un bambino quindi, probabilmente, non del tutto indifferente alle grazie della socia preferita di Lupin. L'animazione invece non è affatto male, l'unica pecca del film TV è il character design: i personaggi delle due serie mantengono ognuno i propri tratti distintivi e i comprimari inventati per l'occasione (tranne la principessa, identica a Ran) hanno ancora un altro stile, completamente diverso dai primi due. L'effetto è straniante e non molto bello a vedersi ma d'altronde è una scelta che affligge tutti i film TV diretti da Takeshi Koike, non solo i crossover con Detective Conan, e purtroppo bisogna prenderla così com'è. Comunque, Lupin III vs Detective Conan è un'operazione simpatica che non mancherà di fare felici i fan di entrambe le serie (se non sono rompiscatole come me) quindi ne consiglio il recupero!


Del regista Hajime Kamegaki ho già parlato QUI.


Nel 2013 è uscito nelle sale nipponiche Lupin III vs Detective Conan - The Movie, sequel diretto del film TV e distribuito anche dalle nostre parti: se il primo crossover vi fosse piaciuto recuperatelo e aggiungete tutti gli altri film che trovate in QUESTO LISTONE.


15 commenti:

  1. Ho sempre pensato che ci fossero strani rapporti tra Jigen Goemon e Lupin III... ;)

    RispondiElimina
  2. Devo ancora vedere quello del 2013!!! Questo mi è piaciuto molto.. temevo che l'enorme divario fra i disegni avrebbe cozzato e invece c'è stata un'ottima fusion! xD

    RispondiElimina
    Risposte
    1. A me quello continua a non fare impazzire e sinceramente anche il prodotto del 2009 è meglio di quello del 2013!

      Elimina
  3. E' possibile che questo lo abbiano dato a ottobre su Italia 1? O era l'altro?
    Perché mi è capitato di vederne delle scene (quella di Lupin in mutande e quella all'interno dell'auto).
    Giuro che anche a me ha fatto strano vedere tanti stili di disegno diversi... non mi succedeva dal mediometraggio sui pericoli del fumo e della droga a cui parteciparono tutti i cartoon anni '80 XD

    Moz-

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Oddio che botta di nostalgia! XD
      Non so sinceramente, io evito Lupin in TV dall'ultima, scellerata serie, ma potrebbe essere :)

      Elimina
    2. Si, è stato mandato in tv lo scorso 23 ottobre alle 00.10.

      Elimina
    3. L'avventura Italiana, in sostanza, è vero che è stata un'occasione sprecata.
      Mi sto rifacendo con Fujiko.

      Long John, perfetto: data e orario corrispondono, thanks :)

      Moz-

      Elimina
    4. Fujiko Mine to iu onna è un gioiellino e non si discute *__*

      Elimina
  4. Concordo con te, avrebbe potuto essere una sentita schifezza e invece è carino.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Assolutamente: "Lupinianamente" parlando ho visto di molto peggio!!

      Elimina
  5. Io ho trovato lo special e in parte il film una grossa occasione sprecata. Si aveva l'occasione d'oro di mettere su schermo assieme due dei personaggi più famosi del panorama dell'animazione giapponese, per l'altro adattissimi per creare una rivalità al fulmicotone, e l'unica cosa che si riesce a creare è una storia banale e fin troppo buonista (e con evidenti buchi di sceneggiatura). Rimane uno special guardabile, sopratutto come dici tu guardando a cosa diventerà Lupin successivamente.

    Per quanto riguarda Jigen se non ricordo male in questo special ha il ruolo di consulente militare per l'esercito di Vespania (evidentemente lavorare in coppia con questo Lupin non fa guadagnare molto), mentre lo spilungone biondo che accompagna la principessa è la sua guardia del corpo/tata. Nel film invece faceva da bodyguard al cantante napoletano.

    Anch'io aspetto con ansia il nuovo film di Lupin incentrato su Goemon Ishikawa.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Consulente militare sì ma ad un certo punto parlano anche di guardia del corpo: evidentemente trattasi di ennesimo buco di sceneggiatura o rimaneggiamento della stessa, così che ad un certo punto il povero Jigen è rimasto nel limbo. Comunque ho preferito questo al secondo film, che ha introdotto anche gli altri quattro noiosissimi mocciosi.

      Elimina
  6. All'epoca mi piacque più l'idea del progetto che il film stesso...

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Il progetto è un po' una bestemmia a mio avviso ma vabbé. Oh ma il drama dedicato a Zenigata?? *__*

      Elimina

Se vuoi condividere l'articolo

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...