giovedì 14 giugno 2018

Il Bollodromo #54: Lupin III - Parte 5 - Episodio 11


Nuovo appuntamento con la quinta stagione di Lupin, arrivata ormai all'episodio 11, ambientato ai tempi della giacca rossa. Vediamo cosa ci ha riservato パブロ・コレクションを走れ (Paburo Korekushion o hashire - All'inseguimento della Pablo Collection). ENJOY!


Tempo presente. Lupin, Jigen e Goemon in veste di cuoco stanno festeggiando il capodanno nel rifugio franzoso e rimembrano i bei tempi in cui Lupin indossava una sgargiante giacchetta rossa. La madeleine del terzetto è uno stemma dorato appartenente alla Pablo Collection, la "collezione" di un re dei cartelli della droga che i tre, accompagnati da Fujiko, erano andati a cercare parecchi anni prima. Dopo un rocambolesco viaggio nella foresta e uno scontro con gli "eredi" di Pablo, un branco di guerriglieri scappati di casa, i quattro scoprono che la Pablo Collection è una collezione di auto d'epoca; all'improvviso, una di esse si anima a mo' di Christine e quando né Jigen né Goemon riescono a distruggerla, Lupin decide di sfidarla impelagandosi in una corsa su una pista realizzata in mezzo alla foresta (il cui percorso forma le lettere del nome PABLO), ovviamente vincendo. Il ladro scopre che il pilota dell'automobile misteriosa altri non è che il fantasma di Pablo e la sua vittoria scioglie l'incantesimo che preservava la collezione, trasformando così il prezioso bottino in un cumulo di rottami. Lupin si prende comunque un souvenir, lo stemma dorato di cui sopra, proprio nel momento in cui la marina del luogo, desiderosa di mettere le mani sul tesoro di Pablo e contattata dai guerriglieri strepponi di prima, decide di attaccare i nostri con missili e quant'altro. Si potrebbe scappare su uno yellow submarine nascosto in una grotta sotterranea, ma il mezzo porterebbe al massimo due persone e i nostri sono in quattro così, tra una litigata e l'altra, i tre ometti vanno alla carica contro un esercito di mille persone e Fujiko scappa col sottomarino solo per affondare miseramente e beccarsi un raffreddore. Una settimana dopo, Lupin, Jigen e Goemon escono dalla foresta straccionati ma ringalluzziti dall'esperienza e più amici di prima... tuttavia, nel presente il ricordo scatena una serie di litigate da primato (con botte di vecchio smemorato al povero aMMoro Jigen!!) e l'episodio si conclude con un'infiammata discussione a tavola.


Avrete notato come la "sinossi" dell'episodio sia assai breve. Devo dire che dopo undici puntate la serie ha mostrato il primo segno di stanchezza e sciatteria, con una trama abbastanza MEH e delle animazioni imbarazzanti; non tanto nei primi piani o nelle inquadrature ravvicinate, dove i personaggi sono ancora tratteggiati con un minimo di rispetto di tratti somatici e anatomie (salvo i due palloni da basket che Fujiko ha per sise ma quello ci sta, fa parte del cleavage power nominato da Lupin!), quanto nei campi lunghi e nelle scene d'azione, al minimo storico per quel che riguarda la quinta serie. La storia è esile e sciocchina, senza una sua particolare identità salvo la giacca rossa di Lupin, e lo spirito della seconda serie che dovrebbe omaggiare si concretizza in un Lupin particolarmente porco (che, per dirla nei termini di Jigen, "non riesce a tenerlo nei pantaloni". Parentesi nella parentesi: il linguaggio dei vari doppiaggi italiani è edulcorato oppure sono i subbi che trovo io ad essere azzeccati e creativi?) e una Fujiko particolarmente oca, in perenne conflitto col povero pistolero che vorrebbe vederla morta. Ho apprezzato comunque la rappresentazione cameratesca del rapporto tra gli uomini della combriccola, tre "migliori in quello che fanno", tre primedonne bizzose che alla fine si vogliono un bene dell'anima benché litighino come le peggiori comari. Fun fact: Jigen ha un solo vestito come Dylan Dog ma fatto di materiali diversi, adatti a tutti i climi e le stagioni. Sogno che il buon Daisuke si rifornisca dalla Kingsman di Londra e che in un futuro live action occidentale ci sia un Colin Firth col barba ad interpretarlo così, senza un motivo plausibile (asciuga la bava). Fun fact 2: da fonti ufficiali, Jigen è il più basso e più ciccio del gruppo, mo' si scopre che è anche il più vecchio (anche se mi sembrava cosa già risaputa, presente nei meandri della mia testolina di fangirl). Di quanto non è dato sapere ma, come si dice, gallina vecchia fa buon brodo! La prossima puntata sarà interamente dedicata a Goemon, infiltrato in una fiera del cosplay e concupito da una bionda brutta come il peccato... aiuto, che la fortuna della quinta serie si sia già esaurita?

"Vecchio stoca**o!" (cit.)
Ecco le altre puntate di Lupin III - Parte 5:

Episodio 1
Episodio 2
Episodio 3
Episodio 4
Episodio 5


6 commenti:

  1. Una puntatina abbastanza noiosa a mio giudizio, si salvano solo i trenta secondi di gara con la macchina fantasma. Infamia agli sceneggiatori che si sono persi l'occasione d'oro per mettere in scena la mitica Mercedes-Benz SSK.

    P.S. Zenigata sono circa 6 episodi che non compare più o sbaglio?

    RispondiElimina
    Risposte
    1. E' comparso nell'episodio 6, quello dedicato alla terza stagione, ma nell'arco narrativo di AlbeLt non ce n'era traccia, né di lui né di Fujiko.
      Secondo me non torneranno nemmeno nella prossima puntata.

      Elimina
  2. Vero, che siano legato al mistero legato a Fujiko? Intendo il suo matrimonio accennato nei primi episodi e poi subito dimenticato.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Chissà!
      Ma il matrimonio a cui aveva accennato a inizio serie l'ho inteso come un episodio del passato (probabilmente in qualche puntata vecchia che non ricordo...) "sventato" da Lupin. Dici che Fujiko è sposata ora?
      In effetti mi chiedo chi fosse il tizio con cui si accompagnava nei primi due/tre episodi...

      Elimina
  3. Prima o poi faranno per ogni personaggio un episodio dedicato in questa serie, averli tutti presenti insieme è difficile. Ricordo che Jigen è dello stesso anno di Lupin, ora per ritrovare la fonte non saprei ma direi uno special di quelli brutti.
    Più che alla seconda serie ho trovato questo episodio più vicino a alcuni special come le tattiche degli angeli, la lampada di Aladino e altri in cui Lupin ha le stesse sopracciglia, oltre che la giacca.
    I dialoghi tornano a essere meno per bambini perchè avranno capito che si raggiunge un pubblico più vasto, chi segue gli anime oggi magari all'epoca era giovine ma ormai vederli anche da adulti non è tabù.
    La corsa in auto era quasi una promozione per un videogioco su telefono.
    Ormai ci hanno già conquistato con questa serie quindi un episodio scarso per risparmiare e rimediare più avanti ci può stare, l'importante è che si torni sulla strada giusta, capito sceneggiatori vari e animatori?
    non dimentichiamo la Spagna sottosopra.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Io avrei sempre pensato che fosse di un anno o due più vecchio, bisognerebbe indagare. Se comunque facessero uno special su tutti, almeno una puntata, non mi lamenterei, ovviamente.
      Io più che altro temo che la puntata di domani non faccia schifo come temo...

      Elimina

Se vuoi condividere l'articolo

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...