martedì 30 luglio 2019

The Night Sitter (2018)

Altro film uscito dritto dritto dalle pillole de Il giorno degli zombi, arriva anche sul Bollalmanacco The Night Sitter, diretto e sceneggiato nel 2018 dai registi Abiel Bruhn e John Rocco.


Trama: Amber, truffatrice che si spaccia per baby sitter, riesce ad infiltrarsi nella casa di un ricco presentatore televisivo. Convinta di avere davanti un lavoro facile, dovrà ricredersi quando uno dei due bambini affidateli evoca le tre Madri, terrificanti e sanguinarie streghe...


The Night Sitter è un filmettino divertente benché fuori stagione, in quanto è ambientato a Natale. Non che la festività influenzi in qualche modo la trama, tuttavia gli horror natalizi hanno sempre quella marcia in più anche solo a livello di illuminazione, in questo caso molto importante e, aggiungerei, molto Argentiana. Le tre Madri, non a caso (anche se non si fanno nomi specifici), sono le streghe protagoniste di The Night Sitter, richiamate da un paio di bambini anche troppo intraprendenti, affidati alle cure di una babysitter che tale non è e che punta alle ricchezze del padre di uno dei due, Giacobbo versione USA presentatore di uno di quei programmi a base di occulto e storie di fantasmi. Come insegna fin dagli anni '80 il buon Sam Raimi, lasciare antichi tomi incustoditi non è saggio, così come non è saggio cercare di contrastare quanto fuoriesce da essi, ed è così che una tranquilla serata "con furto" si trasforma in una mattanza che arriverà a coinvolgere non solo la babysitter e i due pargoli che le sono stati affidati, ma anche altre vittime più o meno innocenti, con un twist verso la fine da far cadere la mascella o perdere fiducia verso l'umanità, fate vobis. C'è da dire che, nonostante l'indubbia simpatia di tutti i coinvolti, bambinetto ciccione e ancor più ciccione vicino di casa in primis, il film ci mette un po' ad entrare nel vivo e a sfogare tutto il suo potenziale gore, preferendo giocare con suggestioni nelle quali forse questo genere di pellicola non può permettersi di indulgere per troppo tempo.


E così, tra una battuta e l'altra, il film stenta a costruirsi l'atmosfera necessaria per il gran finale, nonostante tutti i coinvolti ci mettano del loro. Apprezzabilissimi, come già ho scritto prima, i giochi di luce che trasformano una "normale" casa americana in un antro zeppo di luoghi terrificanti, illuminati da colori sinistri come verde, rosso e blu, neanche ci si trovasse nella casa degli orrori di un luna park infestato o nella scuola di danza di Suspiria. Come già il buon Argento, anche Abiel Bruhn e John Rocco riescono a creare quell'horror vacui che si prova ogni qualvolta che, in mezzo alla luce, c'è una voragine nera pronta a spalancarsi e vomitare chissà quale orrore, e quando quest'ultimo fuoriesce c'è da aver paura: le tre streghe sono orripilanti, i loro poteri scatenati un trionfo di gore e corpi squarciati, qualcosa di a malapena contenuto all'interno di una casa e pronto a scatenarsi su tutto il resto del mondo. E' una fortuna, direi, che a spezzare quest'atmosfera cupa e pesantissima ci siano siparietti esilaranti portati avanti da attori che non si prendono mai sul serio, nemmeno nei momenti più tesi (anzi, a volte l'effetto è un po' straniante, ché va bene la stupidità ma il padre del ragazzino protagonista è intollerabile), tuttavia come ho scritto all'inizio il film manca forse del giusto equilibrio tra "demenziale" e horror, soprattutto nella prima parte. A prescindere, comunque, The Night  Sitter merita un'occhiata, se non altro perché Elyse Dufour è talmente bella da mettere in crisi la mia natura eterosessuale!

Abiel Bruhn e John Rocco sono i registi e sceneggiatori della pellicola, probabilmente americani, con un altro horror all'attivo, A Not So Pleasant Surprise. Il primo è anche attore e produttore, il secondo è anche produttore.



Elyse Dufour, che interpreta Amber, è stata una delle mogli di Negan in The Walking Dead. ENJOY!

14 commenti:

  1. Sono sempre in cerca di filmetti sanguinosi e leggeri, con il fratello in casa, e questo volendo potrebbe fare al caso nostro. :)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Questo sì ma occhio perché stenta un po' a carburare!

      Elimina
  2. segnato, speriamo che mi piaccia :)

    RispondiElimina
  3. Da come lo descrivi sembra un episodio di Scooby Doo all'ennesima potenza. Me lo segno per serate più autunnali.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. No, dai, poveri Scoobies XDXD
      E' molto cattivo, anche all'ennesima potenza!

      Elimina
  4. Pare una interessante idiozia.Dove si trova?

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Pescando nei torrenti. Purtroppo, si pesca tutto tranne i sottotitoli.

      Elimina
    2. Per i sottotitoli c'è un ottimo sito: https://www.opensubtitles.org/it/it

      Elimina
    3. Allora nel frattempo magari li hanno messi!

      Elimina
    4. Stavo per scrivere la stessa cosa, perché non lo avevo mai minimamente sentito, tanto che pensavo fosse un film targato Netflix.

      Elimina
    5. Non ancora. Magari prima o poi arriverà lì o su Amazon Prime Video!

      Elimina
    6. No, ho verificato e i subs di quel film non ci sono su quel sito

      Elimina

Se vuoi condividere l'articolo

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...