giovedì 17 gennaio 2013

(Gio)WE, Bolla! del 17/01/2013 - Speciale: Quentin amore mio


Questo post è il mio pensiero d'aMMMMoreeeee!!! Peer teeeee!! Peeer teeee!!
Caro Quentin, è arrivato il grande giorno, oggi esce Django Unchained in Italia e io sono emozionata come una scolaretta al primo appuntamento. Purtroppo dovrò attendere fino a domenica per testimoniare quello che, sono certa, sarà il tuo ennesimo capolavoro, ma stai tranquillo: alla fine, accada quel che accada, mi alzerò in piedi ed applaudirò. Soltanto dopo aver omaggiato il tuo film come si conviene mi dedicherò al mio deludente (sarà la vecchiaia!) amante, quello stramboide di Tim Burton. Mi dicono sia tornato ai vecchi fasti, ma finché non vedo non credo. Nell'attesa di domenica, preparerò gli abiti in stile far west e la bara da trascinarmi dietro, per entrare meglio nello spirito della pellicola. 
Tu, nel frattempo, preparati invece a leggere l'appassionata lettera d'amore che sarà la recensione di Django Unchained.
Eternamente tua,
Bollina


Django Unchained
Reazione a caldo: lacrime di felicità!
Bolla, rifletti!: se ancora non l'avete capito, quando c’è di mezzo Quentin non rifletto. Decide di fare un film di tre ore basato su Psy che balla la maledetta Gangnam Style con, tipo, 400 sfondi diversi? Lo andrei a vedere comunque. Da questo omaggio agli spaghetti western mi aspetto cose che voi umani non potete immaginare, da Christoph Waltz mi aspetto meraviglie e voglio uscire dalla sala con l’insano desiderio di riguardare Django Unchained fino ad imparare le battute e le scene a memoria. Ok, sono alla frutta, passiamo al prossimo film.


Frankenweenie
Reazione a caldo: oddio, questa settimana mi seppellirò al cinema!
Bolla, rifletti!: ne hanno rimandato l’uscita italiana fino a rendere quasi inutile andarlo a vedere al cinema, ma il fatto che finalmente l’ultimo lavoro di Burton sia arrivato anche da noi mi riempie di ovvia gioia. Solo il tempo di riguardare Frankenweenie, il corto da cui è stato tratto questo lungometraggio, e di preparare una scorta formato famiglia di fazzoletti per arginare la probabile commozione che mi ucciderà nel corso della visione (a mo’ di Edward mani di forbice) e sarò pronta per ridare il bentornato -forse- al vecchio Tim.

Dopo questa doppietta, sinceramente, mi frega pochissimo di quello che potrebbe esserci al cinema d’élite, ma diamo comunque un’occhiata…


Qualcosa nell’aria
Reazione a caldo: che mi dice che io perirò! (chi indovina la citazione vince. Cosa, non si sa)
Bolla, rifletti!: questo film affonda le radici in un periodo (le rivolte del maggio francese verso la fine degli anni ‘60) che ormai è diventato talmente sfruttato, romanzato e preso a modello da gente che ne ha completamente stravolto il significato da farmi venire un senso di nausea anche solo a pensarci. Mi si assicura che Qualcosa nell’aria è però più romanzo di formazione che presa di posizione politico-filosofica, quindi forse non sarà la solita mattonata modaiola fuori tempo massimo. Al momento, comunque, nonostante i fior di premi vinti mi ispira poco.

12 commenti:

  1. Lettera d'ammore assolutamente fantastica, mi hai fatto morire!!:) Quentin???Certo, sempre, comunque...dobbiam decidere il bonus nonni...Frankenweenie è una delizia, e te lo dice una che Burton non lo segue da un bel pò!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Sì, di Frankenweenie me ne stanno parlando tutti benissimo, infatti la settimana prossima vado a vederlo.
      Ma Quentin nel mio cuore viene prima u__u

      Elimina
  2. Citazione di Mal da mille punti!

    RispondiElimina
  3. Prepara la confezione formato famiglia Bolla...e preparati per un bentornato coi fiocchi. Il Burton che fa commuovere e scalpitare è tornatoooooo. Parola mia (lo so non faccio quasi mai testo quando si parla di Tim, ma qui ti chiedo di credermi). ^_^ Domani comunque vò a vedere anche il tuo amatissimo Django...;-)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. A me tocca aspettare fino a Domenica nuoooooooooooooo ç_____ç
      Odio, lo state vedendo tutti prima di me! XD
      Comunque mi sta salendo l'iper-scimmia anche per Frankenweenie!

      Elimina
  4. Ho visto ieri Django unchained e, fidati, non uscirai delusa dal cinema ;)

    RispondiElimina
  5. Anche io aspetto con ansia fRANKWEENIE,ma Tarantino...nooooooooooooooo, ti pregoooo!!!
    Dopo PULP FICTION A MIO AVVISO è stato uno dei registi più sopravalutati della storia del cinema...io non lo reggo proprio, mi sta pure antipatico!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ah! che dolore al cuore che mi stai dando!
      Io posso solo dire di non aver amato tanto Death Proof, ma per il resto Kill Bill e Bastardi senza gloria sono due capolavori!

      Elimina
    2. Io di KILL BILL ho apprezzato olo la colonna sonora, per il resto una noia mortale...e infatti ho visto solo il primo.

      Elimina
    3. Se ti sei annoiata con Kill Bill allora non ti consiglio Django Unchained.
      L'ho visto ieri sera ed è pieno di divagazioni che, ovviamente, io ho adorato ma che potrebbero uccidere i detrattori di Quentin XD

      Elimina

Se vuoi condividere l'articolo

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...