mercoledì 3 luglio 2013

World War Z (2013)

Luglio col bene che ti voglio, portatore dei primi blockbuster estivi! Ieri sera è stata la volta di World War Z, diretto dal regista Marc Forster e tratto dall’omonimo romanzo di Max Brooks. La recensione che segue contiene SPOILER quindi non leggete se non volete togliervi la sorpresa.


Trama: Gerry, ex agente delle Nazioni Unite, viene richiamato in servizio dopo che una pandemia in grado di trasformare gli uomini in zombie comincia a decimare la popolazione mondiale…


World War Z può essere riassunto così: Brad Pitt tuttofare, Brad Pitt paraculo, Brad Pitt porta jella e Brad Pitt man of steel. Bradano (d'ora in poi lo chiameremo così) è il protagonista assoluto della pellicola, alla faccia degli zombi e della marea di personaggi, leggasi pedine sacrificabili, che gli ruotano attorno. Il che non significa che World War Z sia un brutto film, perché effettivamente Bradano è un bell'uomo, gli effetti speciali sono da paura anche se non ne fanno, il ritmo rimane sostenuto per tutta la durata della pellicola, le prime sequenze sono sconvolgenti a tratti allucinanti, come si diceva al Pippo Kennedy Show. Tecnicamente parlando abbiamo davanti un kolossal della madonna, come faccio a dirvi di non andare a vederlo? Sicuramente, potrei dirvi di snobbare il 3D perché, a naso, non cambierebbe nulla per quel che riguarda il film ma uscireste dalla sala con due euro in meno che potreste spendervi invece per un ottimo gelato. Potrei dirvi che, sempre a naso, sarebbe meglio procurarsi il libro di Brooks perché un'epidemia zombie non può, non deve essere ridotta al Bradano che s'atteggia da superfigo. Ma, lo stesso, dire che World War Z è un brutto film non si può. E allora mi viene in soccorso l'internetto che mi dice che, effettivamente, tutto quello che mi ha portata a considerare la seconda metà della pellicola un gigantesco WTF è frutto di ripensamenti dell'ultim'ora e di rimaneggiamenti della sceneggiatura affidati a Goddard e Lindelof. come avrò modo di spiegare nelle note di chiusura. Quindi, diciamo che World War Z è un bel film ma purtroppo è stato rovinato in fieri e noi ci siamo beccati la versione tecnicamente pregevole ma oggettivamente despicable, l'aMMericanata tamarra.


War World Z scorre liscio (si fa per dire) come l'olio finché Bradano non sale sull'aereo dopo la caduta di Gerusalemme. Fino a quel momento ci avevo creduto, mi ero anche commossa perché un paio di sequenze sono oggettivamente bastarde quanto la pubblicità del gattino Barilla. Poi, dev'essere arrivata l'incoscienza, Goddard e Lindelof devono aver lasciato il lavoro nelle mani di due scimmie urlatrici poco addestrate: gli unici aspetti positivi di questo twist nella sceneggiatura sono l'incredibile figaggine di Pierfrancé, l'apparizione del sempre simpatico Moritz Bleibtreu e l'arrivo di uno zombi così espressivo ed accattivante da far sfigurare Bradano con due semplici schiocchi di mandibola. A parte queste tre cose, il resto è incosciente delirio: spiegatemi come diamine fa Bradano a sopravvivere, nell'ordine, ad un disastro aereo da lui provocato con bomba a mano (totale sopravvissuti: lui e la soldatessa monca e aggiungete il fatto che, pur sconvolto dagli eventi, il nostro riesce a scoprire il metodo per fregare gli zombi, cosa che non era riuscita alle menti più brillanti del pianeta), al conseguente impalamento tramite scheggione metallico, all'auto-iniezione di un virus sconosciuto e potenzialmente mortale e a tornare dalla famiglia con giusto un paio di croste in faccia e i capelli spettinati. Spiegatemi anche PERCHE' diamine, con tutti gli scienziati sulla nave, gli elicotteri, i mezzi per arrivare sulla terraferma etc... a prendere il virus c'è dovuto andare Bradano a piedi nonostante avesse spiegato tranquillamente la situazione via cellulare al suo superiore. A regà, datemi gli stessi soldi che avete dato ai due signori dal nome famoso che ve le butto giù io un paio di modifiche sensate, non presentiamo alle platee di mezzo mondo 'sta roba fatta a tirar via, su!!! Anzi, sapete che vi dico? Arrivata a questo punto mi sono arrabbiata e ho cambiato idea, consiglio di NON andare a vedere World War Z, perché è una kolossale presa per i fondelli anche se è ben girato e c'è Pierfrancé che merita. Anzi, donne, andatelo a vedere SOLO per Pierfrancé.


Brad Pitt (Gerry Lane), James Badge Dale (Capitano Speke), David Morse (l'ex agente della CIA), Peter Capaldi (uno dei dottori dello W.H.O.) e Pierfrancesco Favino (il più figo dei dottori dello  W.H.O.) li trovate ai rispettivi link.

Marc Forster è il regista della pellicola. Tedesco, ha diretto film come Monster’s Ball – L’ombra della vita, Neverland – Un sogno per la vita, Vero come la finzione, Il cacciatore di aquiloni e Quantum of Solace. Anche produttore, sceneggiatore e attore, ha 44 anni.


Moritz Bleibtreu interpreta uno dei dottori dello W.H.O. Tedesco, lo ricordo per film come The Experiment, Lola corre, Munich e Vallanzasca - Gli angeli del male. Ha 42 anni e quattro film in uscita.


Mireille Enos, che interpreta la moglie di Gerry, era stata la consorte di Josh Brolin in Gangster Squad, Elyes Gabel, sfigatissimo benché geniale ricercatore di belle speranze, era l'altrettanto sfigatissimo fidanzato della protagonista di Dead Set, mentre il Jack di Lost, Matthew Fox, compare brevemente come uno dei soldati che salva Bradano e famiglia all’inizio del film. A dire il vero, su internet si legge che il poveraccio avrebbe dovuto avere una parte ben più consistente e ingrata, ovvero quella del soldato “rovina famiglie”, impegnato in una relazione con la moglie di Bradano… ma la premiata ditta Lindelof & Goddard hanno deciso di tagliarlo completamente fuori nel corso delle riscritture della sceneggiatura, che hanno garantito anche un finale diverso (e, come avete letto nella recensione, meno sensato) alla pellicola: all’inizio l’aereo doveva atterrare in Russia e Gerry doveva finire a combattere zombi con l’esercito; sarebbe dovuto arrivare l’inverno e il protagonista avrebbe capito che l’arma per uccidere i non morti era il freddo, quindi avrebbe viaggiato per arrivare in Oregon e guidare uno sparuto gruppo di soldati in una battaglia atta a raggiungere la sua famiglia. Il film si sarebbe concluso con questo incerto cliffhanger e, se devo essere sincera, avrei preferito questa soluzione alle belinate con cui se ne sono usciti Lindelof e Goddard dopo la caduta di Israele! Maledetti studios edulcoranti! Quindi, detto questo, dubito che succederà ma se World War Z dovesse piacervi recuperate la saga di Rec, i film Romeriani dedicati agli zombi e 28 giorni dopo. ENJOY!!!

43 commenti:

  1. Omonero dice:
    A me Pierfrancè non ispira nulla di che, purtroppo però il film lo sono andato vedere (e pure in 3D - checominciaadarmisuinervi). Conclusione: l'unico zombie del film era il Brad, mentre gli sceneggiatori erano solo in coma).

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Noi per fortuna avevamo l'opzione con o senza 3D, inutile dire che ci siamo fiondati nella sala dove lo proiettavano "normale"!
      Condivido comunque in pieno le tue conclusioni XD

      Elimina
  2. Mmh, quindi la Z stava per zombie... che palle però :p

    Moz-

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Eh già.
      Ma esistono film di Zombi migliori e senza titolo spoileroso ;P

      Elimina
    2. Vabbè ma ad esempio la Z di Dragon Ball Z non sta per zombie :p

      Moz-

      Elimina
    3. E' vero.... mi sono sempre chiesta per cosa stia... o__O
      A meno che per zombie non s'intendano i personaggi che risorgono a babbo XD

      Elimina
    4. La leggenda vuole che sia un 2 interpretato male.
      Poi più in là nella serie si parla comunque di Z- Sword e Guerrieri Z.

      Moz-

      Elimina
  3. Appena ho letto spoiler sono arrivato qui sui commenti.
    Appena lo vedo ripasso qua :)

    RispondiElimina
  4. Pierfrancé mi piace assai ^^ Ma il film mi mette una rabbia... lo vedrò, sforzandomi di non pensare a quel capolavoro di romanzo che hanno ignorato. Potevano evitare di usare quel titolo.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ah, Pierfrancé <3
      Temo che odierai il film allora... del romanzo mi sa che non è rimasto nulla e ciò mi spingerà a comprarlo nel weekend!

      Elimina
  5. Ovviamente debbo ancora vederlo...intanto ho comprato (e cominciato a leggere il libro). Ma prima o poi vedrò pure il film. Pierfra mi piace assai, ma anche Brad continuo a pensare sia un bravo attore

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Bradano in World War Z è un po' moscio e svogliato. Nulla a che vedere con i vecchi fasti!

      Elimina
    2. Visto. E ti diro' che non mi e' dispiaciuto. Sara' che avevo aspettative bassucce, ma mi ha divertito.Certo, bisogna azzerare i neuroni e lasciar perdere ogni concezione "seria" su zombie e pandemie varie, ma ho visto molto di peggio ultimamente. Pierfrance' fa la sua porca figura e Brad e' davvero fascinosissimo

      Elimina
    3. Mah, sicuramente è ben fatto... però sinceramente da un blockbusterone simile mi aspettavo più "rispetto" per l'intelligenza dello spettatore.
      A me Brad nno ha smosso un capello, ma Pierfrancé... *__*

      Elimina
  6. Ommamma, recensione superlativa!! Non lo volevo dire, ma la scena dell'aereo, fino alla bomba, era quasi sensata. Dopo la bomba e lo schianto, in sala si è alzato un vocio, qualcuno protestava, qualcuno ha detto "che pu*****ta". Certe scene sono state parole attaccate sulla carta col super attak! Pierfrancesco molto figo, vero ;).

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Essantocielo, io e il mio compare ci siamo guardati perplessi, da lì in poi non s'è salvata UNA idea che fosse una.
      Tranne Pierfrancé, ovvio!

      Elimina
  7. ma favino nun se po' vedè ahahah :)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Non ti sentoooo lalalàààà non ti sentooooo!!! u__u

      Elimina
  8. Io non leggo perché ci sono gli spoiler, solo che passeranno mesi finché uscirà in dvd, quindi... boh!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ma guarda, aspetta pure sereno che non ti perdi nulla XD

      Elimina
  9. Sai si dice : crapon de lisson, cioè testardi di lissone,perchè noi lo siamo.
    Mi son messo in testa di evitare questo film,aiutato dal trailer e credo che vada bene così.
    Aspettiamo Pacific Rim va....

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Va benissimo così. Quanto a Pacific Rim mi auguro che non sia un diludendo visto che lo state aspettando tutti come la manna dal cielo XD

      Elimina
    2. NON può essere un diludendo.Impossibile.
      Robot Giganti Iperdettagliati in CGI + Mostruosi Godzilla che fanno a cartoni.Ambietazione semi apocalittica vagamente Matrix e spruzzate di arti marziali?
      Si fottano trama, dialoghi ed interpretazioni.E' già un EPIC WIN formato Cluster Globulare!!!

      Elimina
    3. Vedremo, vedremo u__u
      I robottoni non sono il mio genere, ma ammetto che il trailer visto sullo schermo del cinema mi ha presa parecchio. E poi Del Toro è Del Toro, quindi...

      Elimina
    4. Quindi
      https://encrypted-tbn2.gstatic.com/images?q=tbn:ANd9GcScDzi0-NqKMn9OruZBkfIqPWWoIyamuqmkB5jaQQsmsoaMTG3smw

      Elimina
    5. Ahahaah ecco, io una cosa così la faccio solo per i film di Quentin <3

      Elimina
    6. in pacific rim ci troverò anche un sottotesto politico,è la mia sfida dell'estate 2013 eh!
      leggi Joyland di King è un buon libro,vabbè se ti piace King altrimenti nisba ^_^

      Elimina
    7. Amo King e Joyland ce l'ho lì, devo solo (ri)finire The Dome poi lo comincio :P

      Elimina
  10. MANUUUUUUUUUUUUUUUUUUUUUU!!!!!!
    Questa recensione è da standing ovation solo per questa citazione incresciosamente qualitativa...

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Adoravo il Pippo Kennedy Show *__*

      Elimina
  11. Non ho letto la recensione perché ancora devo vedere il film, quindi mi riassumi se vale la pena di vederlo o se posso leggere il tuo post senza problemi?:D

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Se leggi ti rovini la "sorpresa" quindi meglio di no!
      Comunque, tecnicamente è un film con le contropalle. Per quanto riguarda la sceneggiatura e l'"orrore".... vabbé -.-
      Io aspetterei un DVD o comunque non lo andrei a vedere in 3D sicuramente!

      Elimina
  12. Mi ricordavo di aver commentato, ieri... Oo

    Moz-

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Mi era finito nello spam o__O Grazie per avermi avvertita!!!

      Elimina
    2. I miei commenti ultimamente finiscono sempre nelle cartelle spam anche del mio blog... uffa...!

      Moz-

      Elimina
    3. E' successo anche con un paio di Mari... chissà perché!

      Elimina
  13. Filmetto leggero che passa e va, nulla di più.
    Quindi dimenticabile, e sta qui la faccenda triste. Almeno le cose brutte, anche se a tuo malgrado, le ricordi per qualcosa.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Quindi la presa in giro risulta ancora più cocente :P

      Elimina
  14. Condivido tutto tuttissimo! Ma vogliamo anche citare il brillantissimo scienziato gggiovane simbolo di speranza che scivola e si spara addosso, non chiedetemi come?

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Quello si è meritato la risata CON applauso in sala XD

      Elimina
  15. Ma davvero aspettate Pacific Rim?!? ...

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Io no XDXD Ma credo di essere una dei pochissimi...

      Elimina

Se vuoi condividere l'articolo

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...