domenica 29 marzo 2020

Guns Akimbo (2019)

Amazon Prime Video ci viene incontro in questi giorni tristi e mette in catalogo il divertentissimo Guns Akimbo, diretto e sceneggiato nel 2019 dal regista Jason Lei Howden.


Trama: un nerd sfigatello, dopo una sessione di trolling on line, viene punito dai gestori del sito Skizm, dove la gente si uccide per il divertimento del pubblico, e costretto a partecipare come concorrente contro la campionessa in carica.


Voi avreste mai pensato che Daniel Radcliffe, con quel suo faccino ciccio e anche un po' sminchio in Harry Potter, sarebbe diventato un matto che fa film strani? Non fosse bastato Swiss Army Man, che se non avete ancora visto vi IMPONGO di recuperare subitissimo senza spoilerarvi nulla sulla trama (ma sappiate che lì Radcliffe è impagabile), ci si mette anche questo Guns Akimbo, all'interno del quale il non più giovane maghetto interpreta un tizio con delle pistole inchiodate alle mani, costretto per buona parte del tempo a correre qui e là con ciabatte pelose, boxer e veste da camera. Anche così, però, è difficile intuire i livelli di esilarante delirio che riesce a toccare Guns Akimbo, film divertentissimo al confronto del quale un qualsiasi John Wick è un serio e posato esempio di neorealismo, fumettone nel vero senso della parola e violento quanto basta. Non ci sono critiche sociali, salvo forse quella blanda dell'inizio in cui si perculano i troll alla Napalm di Crozza, per il resto il film scorre velocissimo e col cervello totalmente disinserito, retto interamente dalle interpretazioni non solo di Radcliffe, la cui aria stralunata è perfetta per interpretare un personaggio infilato a calci in una situazione inaspettata, ma anche di una Samara Weaving stranamente "brutta" (per quanto possa esserlo lei), sporca e drogata e di un Ned Dennehy mille spanne sopra le righe, entrambi usciti dritti da un Mad Max qualsiasi nonostante l'azione si svolga in un futuro abbastanza prossimo e simile al nostro presente, privo di particolari innovazioni tecnologiche ma zeppo di rifiuti per strada (è incredibile quante volte Radcliffe si spetasci sui sacchetti della spazzatura). All'interno della trama si intersecano un paio di improbabili colpi di scena e di sequenze completamente scollegate dalla realtà, il tutto commentato a volte dalla voce fuoricampo del protagonista, e tra le stragi di Nix, inseguimenti in macchina e il folle pubblico di Skizm non c'è mai un istante di noia.


Dovessi proprio trovare un neo a Guns Akimbo, potrei dire che Jason Lei Howden si è un po' rammollito. La sua fatica precedente, Deathgasm, aveva degli attori non solo poco famosi ma soprattutto memorabili (e in questo Guns Akimbo lo supera senza nessun problema), tuttavia era anche un trionfo di splatter ai livelli dei primi film di Peter Jackson, mentre qui mi è parso che sul versante "sangue" si sia tirato un po' il freno, preferendo ricorrere ad escamotage più "da videogioco", per quanto sempre e comunque violenti; non tanto per quanto riguarda le sparatorie, talmente esagerate da desensibilizzare lo spettatore, quanto per le brevi sequenze di corpo a corpo dove si può avvertire tranquillamente tutto il dolore provocato dall'uso improprio di un martello. Approfittando di quest'ultimo oggetto contundente, apro una parentesi sulla colonna sonora del film. Da uno che ha girato il suo primo horror sfruttando la musica metal non potevo aspettarmi una playlist di canzoni floscia, e infatti la musica che si sente per tutta la durata di Guns Akimbo non solo è esaltante e tamarra come atmosfera impone ma viene anche sfruttata per rendere i dialoghi ancora più divertenti e accattivanti (Lo "Stop. Hammer Time!" seguito dopo poco da Super Freak è da manuale ma vogliamo parlare del geniale utilizzo della cover truzza di You Spin Me Round?). Siccome siamo tutti tristi e nervosi per colpa di questa pandemia, un film come Guns Akimbo, così leggero e sciocchino, è manna dal cielo, quindi ringraziamo tutti in coro Amazon Prime Video per averlo reso disponibile anche in Italia così velocemente!


Del regista e sceneggiatore Jason Lei Howden ho già parlato QUI. Daniel Radcliffe (Miles), Samara Weaving (Nix) e Rhys Darby (Glenjamin) li trovate invece ai rispettivi link.

Ned Dennehy interpreta Riktor. Irlandese, ha partecipato a film come Sherlock Holmes, Harry Potter e i doni della morte - Parte 1, Anonymous, Grabbers - Hangover finale, Rogue One: A Star Wars Story e Mandy. Ha 54 anni e un film in uscita.






22 commenti:

  1. L'ho già adocchiato su Prime, ma non ancora visto. Al più presto lo guardo☺

    RispondiElimina
  2. Vedrò sicuramente, perché a Radcliffe e ai suoi folli ruoli voglio un gran bene.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Questo è meno folle di Swiss Army Man, ovviamente, ma riesce a dare grandi soddisfazioni.

      Elimina
    2. Uh, anche quello devo vederlo!!!

      Elimina
    3. Assolutamente! Finirà nella tua top 10 di film strani XD

      Elimina
  3. Se è su Prime lo recupero stasera stessa.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Confermo, è su Prime, che ormai mi sta dando più soddisfazioni di Netflix!

      Elimina
    2. Anche solo per il catalogo horror...

      Elimina
  4. Sembra molto carino! Lo vedrò assolutamente! Mi piace Radcliffe nei ruoli folli! xD

    RispondiElimina
    Risposte
    1. E' vero, se non sbaglio anche tu avevi apprezzato Swiss Army Man! :D

      Elimina
    2. Ricordavo bene, allora :)

      Elimina
  5. Sono sicura che mi divertirò un mondo a guardarlo. E poi devo dire che il maghetto ultimamente guadagna punti per le scelte attoriali che fa.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Il maghetto è un pazzo vero, l'avresti mai detto con quel faccino che si ritrovava?

      Elimina
  6. Appena visto, concordo con il tuo commento, un film cazzaro ma mi ci sono divertito parecchio :)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. L'aMMore per i film cazzari è contagioso!

      Elimina
  7. Più che un film esilarante l'ho trovato delirante. Acettato lo schema videogioco ed estremamente sopra le righe, "Guns Akimbo" non è noioso, ma proprio inutile. Alla fine di questa giostra più che essere appagato o divertito, mi sono sentito rapinato del mio tempo.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ma no, ti manca lo spirito giusto per guardare film come questo! E' una supercazzolona e lui è matto come un cavallo!

      Elimina
    2. Non saprei, per me è un film sulla stessa linea di Crank o Shoot 'Em Up, ma questo al contrario degli altri due mi sembra veramente brutto

      Elimina
    3. Mi mancano entrambi, quindi non saprei!

      Elimina

Se vuoi condividere l'articolo

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...